Il Numero Unico di Emergenza 112

Il Numero Unico di Emergenza 112

Il Numero Unico di Emergenza 112

11/07/2016

Chi ha frequentato un corso di Basic Life Support and Defibrillation1 sa molto bene che uno degli step fondamentali nella catena della sopravvivenza in caso di emergenza sanitaria, è la chiamata ai soccorsi avanzati. In quest’articolo parleremo del 112 il Numero Unico di Emergenza Europeo che entro il 2017 dovrà essere adottato su tutto il territorio italiano e che, in riferimento all'emergenza sanitaria, andrà a sostituire lo storico 118.

In Europa, la decisione di istituire il 112 come NUE risale già al 1991 e nasce con l’intento di uniformare all’interno dell’UE il numero per l’accesso ai servizi di emergenza (per es. polizia, vigili del fuoco e ambulanza). La maggior parte degli stati membri ha adempiuto alla direttiva comunitaria già nel 2004 e, sulla base della diffusione della telefonia mobile, dal 2008, l’accesso al 112 è stato esteso anche ai cellulari2. Questo comporta un notevole vantaggio per chi viaggia in Europa. Nel caso in cui ci si trovi in un paese che non abbia il 112 come numero di emergenza, la chiamata al 112 è comunque indirizzata al numero della centrale operativa locale.

L'importanza di questo numero è stata riconosciuta anche nei paesi extra-UE, tanto che la chiamata al 112 può essere effettuata anche in altri stati del mondo (Russia, Svizzera, Ucraina, Islanda e Norvegia). Chi compone il 112 negli Stati Uniti e in Canada verrà indirizzato direttamente al 911.

In Italia, nonostante il termine ultimo per l’adeguamento fosse stato fissato al 20083, il NUE è stato attivato solo nel 2010 nella Regione Lombardia e nel 2015 a Roma e provincia. Per tutte le altre regioni, l’implementazione sarà attuata entro la fine del 2017. Fino allora continueranno a coesistere anche gli altri numeri tradizionali: 112 (Carabinieri), 113 (Polizia di Stato), 115 (Vigili del Fuoco) e 118 (Soccorso Sanitario).

Come funziona?

La centrale unica di emergenza 112 o PSAP (dall'inglese Public-Safety Answering Point) è il centro operativo responsabile delle chiamate al numero unico di emergenza 112, sostituisce il servizio di primo livello fornito dai numeri 112 (Carabinieri), 113 (Polizia di Stato), 115 (Vigili del Fuoco) e 118 (Soccorso Sanitario). Questo significa che il personale del 112 risponde a tutte le chiamate di emergenza, ne stabilisce la veridicità, quindi invia sul posto i servizi competenti oppure re-indirizza la chiamata alla centrale operativa competente.

I PSAP sono in grado di localizzare le chiamate in arrivo sia da rete mobile che fissa.

Il numero 112 è riconosciuto da tutte le reti GSM, può esser composto senza dover sbloccare un cellulare e può essere raggiunto anche da telefoni sprovvisti di carta SIM, in assenza di credito e anche in mancanza di campo di ricezione.

Il supporto per l'avvio della sperimentazione a Varese dal 2008 al 2010, oggi è conosciuto come «NUE 112 Laico». Il modello di Varese, ritenuto un esempio anche a livello Europeo, è stato già esteso alle Centrali Operative NUE 112 di Milano e Brescia, con una copertura totale del territorio della Lombardia. Questo modello è esteso anche al Lazio (Roma città) ed è in fase di realizzazione anche nelle seguenti province/regioni:

- Lazio (Estate 2016 prefissi diversi da 06 già attivato);

- Trentino Alto Adige (Trento entro il 30 Novembre, Bolzano nel 2017);

- Liguria: Genova (seconda parte 2016);

- Emilia Romagna: Bologna (fine 2016);

- Marche (Estate 2017);

Fino al momento in cui non ci sarà uniformità in tutta Italia, si potranno comporre ancora i numeri 113, 115 e 118, tenendo presente che comunque la chiamata verrà indirizzata alla centrale operativa NUE 112.4

La APP 112 WHERE ARE U

Per quanto concerne il NUE 112 della Lombardia, è stata creata una app per smartphone "112 WHERE ARE U"5 che consente di effettuare una chiamata di emergenza e inviare contemporaneamente la posizione esatta del chiamante alla Centrali del Numero Unico dell’Emergenza (NUE) 112 della Lombardia. L'app rileva la posizione esatta tramite GPS e/o rete dati e la trasmette tramite rete dati o SMS. Questo doppio canale di trasmissione assicura sempre l’invio della posizione ogniqualvolta sia possibile effettuare una telefonata.

L'introduzione del NUE 112 in Italia, sebbene abbia subìto lunghissimi ritardi e molte difficoltà, rappresenta in ultima analisi, l'occasione per semplificare e velocizzare la fase di allertamento dei soccorsi a beneficio di tutti i protagonisti dell'emergenza. 

 

 

1 BLSD: Supporto alle funzioni vitali di base e defibrillazione precoce.

2 Per la lista dei paesi aderenti: https://ec.europa.eu/digital-single-market/112-your-country12/

3 Per il suo notevole ritardo nell’adeguamento alla Direttiva Europea il nostro paese è già stato condannato e sanzionato dall’UE. http://www.nue112.eu/informazioni/nue-112-la-situazione-italiana.html

http://www.eena.it

5 WHERE ARE U è disponibile per IOS, ANDROID e WINDOWS PHONE. Si trova su www.areu.lombardia.it oppure su Apple app store, Google Play store o Windows phone app store, cercando “112 Where ARE U”.

Per ulteriori approfondimenti:

http://www.areu.lombardia.it/it/web/home/servizionue112

http://www.regione.lazio.it/112/

http://www.eena.it

Where ARE U