SimCPR: personal trainer d'eccellenza al massaggio cardiaco
  • 0
    Il tuo carrello è vuoto

SimCPR: personal trainer d'eccellenza al massaggio cardiaco

SimCPR: personal trainer d'eccellenza al massaggio cardiaco

27/10/2017

SimCPR®: personal trainer d’eccellenza al massaggio cardiaco, non un semplice sistema di CPR feedback

SimCPR bracciale per addestramento RCP

Tutte le più recenti linee guida in materia di formazione alla rianimazione cardiopolmonare (RCP) hanno ampiamente enfatizzato l’importanza di avvalersi di sistemi di “CPR feedback” (o “RCP feedback”), sistemi in grado di valutare le manovre effettuate dall’operatore sul manichino e di guidare, in tempo reale, l’operatore verso la perfezione.

Essendo la formazione in materia di RCP in continua evoluzione, era inevitabile che il livello di insegnamento richiesto aumentasse di pari passo, arrivando al punto in cui la sola valutazione soggettiva da parte dell’Istruttore non è più sufficiente: se si vuole erogare un corso BLS/BLSD di un certo valore, è ormai indispensabile utilizzare degli strumenti in grado di fornire in tempo reale una valutazione e una guida oggettiva e dettagliata.

L’ultimo nato sul mercato mondiale nell’ambito dei dispositivi di CPR feedback è il SimCPR® un braccialetto dall’apparenza “innocuo” forse anche “banale” che in realtà nasconde in sé un personal trainer alquanto severo e meticoloso!

Cos’è il SimCPR®?

SimCPR allenatore al massaggio cardiaco perfettoSimCPR® è il frutto di vari anni di ricerche e sperimentazione da parte di un medico olandese che ha creato il SimCPR® con l’intento di portare la conoscenza di un corretto massaggio cardiaco in ogni casa del mondo fornendo un ausilio semplice, efficace e, perché no, anche divertente in modo da invogliare l’apprendimento di questa manovra salvavita così preziosa.

SimCPR® è un braccialetto che racchiude al suo interno un sensore munito di accellerometro che, grazie alla sua App. SimCPR®, comunica, in tempo reale, i dati registrati a uno smartphone o tablet. Rispetto ad altri bracciali con accellerometro già noti sul mercato da tempo, che forniscono un'indicazione di massima molto sommaria, SimCPR® è di tutt’altra fascia qualitativa grazie sia all’accuratezza dei dati che registra e restituisce in tempo reale che per il modo in cui interagisce con l’operatore. L’App. SimCPR® (iOS Luglio 2017) è facilmente scaricabile dal normale App. store, è totalmente gratuita, è estremamente intuitiva e semplice da utilizzare e offre un auto-addestramento rigoroso e perfino divertente!

SimCPR® testato da SoFraPa Healthcare

SimCPR SoFraPa testCome poteva SoFraPa Healthcare, in qualità di Emergency Training Specialist, farsi sfuggire l’occasione di provare e testare questo nuovissimo prodotto appena immesso sul mercato mondiale?

Lo abbiamo messo a dura prova, utilizzandolo per diverse ore con vari modelli di manichino e confrontandolo con altri dispositivi di RCP feedback in nostro possesso. Alla conclusione di tutte le prove ne siamo rimasti molto positivamente colpiti per:

la precisione di misurazione della profondità e del rilascio (a cui è, giustamente, estremamente sensibile) della compressione così come della frequenza di compressione

la semplicità di utilizzo (una volta compresi un paio di punti essenziali)

e…

la severità di giudizio!


Filosofia del SimCPR®

Pur essendo a nostro giudizio uno dei migliori sistemi di CPR feeback di base attualmente sul mercato e quindi estremamente utile a ogni Istruttore che voglia erogare corsi qualitativamente elevati senza essere costretto a sostenere dei costi elevati, il SimCPR® è stato creato pensando che possa essere utilizzato da qualunque persona, anche non formata, per imparare autonomamente l’arte del perfetto massaggio cardiaco. Questa filosofia dev’essere a nostro avviso ben chiara all’Istruttore per poter sfruttare al meglio le potenzialità del SimCPR®. Oltre che per i propri corsi, infatti, può rivelarsi perfetto sia per la docenza nelle scuole che per attirare e incuriosire le persone non formate al massaggio cardiaco negli eventi di sensibilizzazione alle manovre salvavita in cui si possono lanciare delle vere e proprie gare a chi ottiene il punteggio migliore.

Fai il TEST e ottieni il Diploma!

SimCPR Diploma SoFraPaUn plus interessante e sfruttabile dall’Istruttore in diversi modi è la funzione “TEST” che consente di scegliere tra Fast Test (15 sec.) e Exam (60 sec.). Entrambe le opzioni prevedono una prova di massaggio cardiaco senza feedback, tanto che sullo schermo, dopo un iniziale “3,2,1” per permettere all’operatore di prepararsi, è visibile solo il tempo rimanente alla fine del test. Al termine della prova entrambe mostrano il risultato della performance effettuata attraverso le percentuali di riuscita della profondità/rilascio di compressione e della frequenza di compressione, mostrando anche dove non si è andati bene per agevolare la correzione e l’auto-correzione, e 3 stelle che indicano 3 livelli di risultato, 50/50, 70/70 e 90/90, in cui il primo valore indica la percentuale minima richiesta per profondità/rilascio di compressione e il secondo valore indica la percentuale minima richiesta per la frequenza di compressione. Il significato di ogni stella potrebbe essere esplicitato come segue: 50/50 = non sufficientemente efficace, torna a far pratica; 70/70 = sufficiente, ma sarebbe meglio migliorare; 90/90 = ottimo, torna ad allenarti con regolarità per mantenere questo risultato! Come nei più recenti giochi che si trovano online, l’obiettivo è quello di far accendere tutte e tre le stelle!

La differenza tra le due opzioni, TEST (15 sec.) e EXAM (60 sec.), oltre alla ovvia durata della prova, sta nel fatto che TEST è considerato un mini-test (appunto) per vedere se si sarebbe in grado di affrontare l’esame, mentre EXAM è un vero proprio esame alla cieca che, se superato con almeno 2 stelle, permette di ottenere immediatamente un diploma personalizzato che attesta il superamento della prova SimCPR®.


A seguito dei test da noi eseguiti e conseguenti confronti con l’ideatore e realizzatore del SimCPR®, occorre evidenziare che la nostra obiezione sulla durata della prova EXAM, di soli 60 secondi invece dei 2 minuti che da docenti di BLSD ci saremmo aspettati, è stata contrastata dal fatto che durante la lunga fase di test prima dell’immissione sul mercato del prodotto è emerso che, nelle persone non formate, una durata superiore a 60 secondi procurava una reticenza ad effettuare la prova e quindi andava contro l’obiettivo di invogliare le persone a provare e riprovare per ottenere l’eccellenza. Ciononostante, è già in corso uno studio per valutare se aggiungere un ulteriore esame da 2 minuti.

Come funziona nella pratica SimCPR®?

Pochi semplici passi per iniziare il proprio training al massaggio cardiaco perfetto:

  1. Scaricare sul proprio smartphone o tablet l’App. gratuita SimCPR® dal normale App. store

  2. Attivare il Bluetooth sul proprio smartphone

  3. Nella App., andare su INFO, scegliere CONNECTING SENSOR e scegliere di connettere un nuovo sensore cliccando su CONNECT NEW SimCPR-sensor (spesso necessario la prima volta, una volta accoppiato il braccialetto allo smartphone si può procedere più rapidamente utilizzando il tasto CONNECT nel menu orizzontale a fondo pagina)

  4. Scuotere leggermente il braccialetto SimCPR® per accenderlo e attivarlo

  5. Selezionare BMi SimCPR. Se nelle vicinanze ci sono più braccialetti SimCPR®, muovere quello che si vuole adoperare accostandolo allo smartphone: selezionare quindi quello con un dBm più basso

  6. Se la connessione è avvenuta correttamente, la scritta CONNECT del menu orizzontale a fondo pagina sarà passato da rosso a verde.

SimCPR pronto all'uso

Il SimCPR® è ora pronto per iniziare l’allenamento! Non resta che scegliere TRAIN per un allenamento guidato al corretto massaggio cardiaco o TEST per effettuare il FAST TEST alla cieca di 15 secondi o EXAM per cimentarsi nella prova, sempre alla cieca, di 60 secondi e provare ad accendere tutte e tre le stelle!

Guarda la video-guida per vedere SimCPR® in azione!


Che aspetti? Compra subito il SimCPR®, il più severo personal trainer al massaggio cardiaco!

Per un utilizzo ottimale di SimCPR® occorre sapere che...

SimCPR® è semplice e di facile utilizzo e come tale viene distribuito senza un “manuale” di utilizzo, ma a seguito delle nostre prove, riteniamo che vi siano delle nozioni di base che occorre conoscere

D. La App. SimCPR® è tutta in inglese, è possibile averla in italiano?

Q. SoFraPa Healthcare, attenta ai propri clienti e in qualità di distributore per l’Italia del SimCPR® si è portata disponibile a realizzare la traduzione in italiano del software che verrà implementata a breve. All’ora attuale probabilmente l’aggiornamento della App avverrà in due fasi: una prima, presumibilmente entro fine novembre 2017, che riguarderà le parole chiave, quelle che permettono l’utilizzo di SimCPR® da parte di chi non conosce l’inglese e una seconda il mese seguente che riguarderà tutti gli scritti restanti, compreso il diploma

D. Come si accende e si spegne SimCPR®?

R. SimCPR® si accende da solo semplicemente scuotendolo, ovvero simulando grossolanamente il movimento delle compressioni, mentre si spegne autonomamente dopo 5 minuti di inattività, da intendersi come 5 minuti senza fare movimenti “bruschi” che possono essere assimilati a delle compressioni

D. Quali sono i parametri di valutazione di profondità/rilascio e frequenza di compressione?

Q. Conformemente alle attuali Linee Guida Internazionali, i parametri di valutazione del SimCPR® sono una profondità E un rilascio di compressione compresi tra 5cm e 6cm e una frequenza di compressione compresa tra 100bpm e 120bpm.

D. La batteria al suo interno quanto dura? E’ sostituibile?

R. SimCPR® arriva già con una batteria inserita che è testata per durare circa 1 anno se utilizzato da un Istruttore per erogare più corsi di formazione alla settimana. Per preservare l’integrità del sistema al suo interno e contenerne i costi, la batteria del SimCPR® non è sostituibile.

D. Nella funzione TRAIN, l’animazione che guida l’operatore non si aziona immediatamente, perché?

R. Quando si decide di avviare una sessione TRAIN, SimCPR® inizia con una fase di valutazione preliminare, in cui non comunica con l’operatore, che termina entro le prime 5 compressioni toraciche; passa quindi a valutare e correggere la profondità e il rilascio della compressione; una volta “sistemati” profondità e rilascio, si passa alla guida della frequenza di compressione; portata a termine anche questa fase, inizia quella finale, ovvero quella  in cui SimCPR® valuta entrambi i parametri.

D. Perchè mi dice che effettuo una compressione di soli 4cm se sono sicuro che la mia compressione è maggiore?

R. Per poter restituire i dati di compressione in tempo reale, che fosse quindi facilmente leggibile rispettando la velocità sostenuta di compressione permettendo al contempo l’auto-correzione, è stato necessario trovare un parametro unico che tenesse in considerazione sia la profondità che il rilascio di compressione. Se ad esempio effettuo una compressione profonda 5cm seguita da un rilascio di 5cm, SimCPR® indica come valore 5cm; se invece effettuo una compressione profonda 5cm, ma rilascio solo 4cm, SimCPR® indica come valore 4cm per far capire che la compressione non è stata eseguita correttamente o per profondità e rilascio o per il solo rilascio.

Che aspetti? Compra subito il tuo SimCPR®, il più severo personal trainer al massaggio cardiaco, non un semplice e banale sistema di  CPR feedback!