Funzionamento e significato dei LED in un manichino Brayden
  • 0
    Il tuo carrello è vuoto

Funzionamento e significato dei LED in un manichino Brayden

Funzionamento e significato dei LED in un manichino Brayden

02/02/2018

Brayden e il suo linguaggio in codice!

Brayden by Innosonian è ormai conosciuto come “il manichino con la fronte che s’illumina!”. Grazie al suo esclusivo CPR Lighting System, un sistema pluripremiato composto da 3 circuiti di LED interconnessi tra loro, mostra visivamente cosa avviene durante una corretta rianimazione cardiopolmonare così come indica in tempo reale quale parametro della RCP dev’essere migliorato per realizzare un massaggio cardiaco realmente efficace.

Brayden non funziona, non MI si illumina la testa!”

Ci capita regolarmente di ricevere questo tipo di comunicazione da parte di clienti che hanno appena acquistato un Brayden e lo provano per la prima volta. Fino ad oggi, dopo averne venduti svariate centinaia, possiamo dirvi che abbiamo avuto un solo caso di malfunzionamento del manichino.

Brayden è un simulatore didattico molto preciso e affidabile, che misura accuratamente e in tempo reale i tre parametri fondamentali di un corretto massaggio cardiaco:

  • Profondità di compressione: oltre 5 cm in modalità BASE (per default all’accensione) e tra i 5cm e 6cm in modalità ADVANCED

  • Rilascio di compressione TOTALE

  • Frequenza di compressione tra i 100bpm e i 120bpm

Se tutti e tre i parametri vengono rispettati, la fronte di Brayden si illumina per mostrare la perfusione cerebrale ottenuta con il corretto massaggio cardiaco.

Autotest di funzionamento

All’accensione del Brayden, il manichino per RCP illumina una volta tutto il sistema a LED. Questo in realtà è un autotest che il simulatore fa per verificare che tutti e tre i circuiti a LED funzionino correttamente prima che l’operatore inizi l’allenamento. Affinché l’autotest sia effettuato nella maniera più corretta, si consiglia di non toccare il manichino Brayden durante l’accensione.

CPR Lighting System: i suoi 3 circuiti a LED

Possiamo distinguere i 3 circuiti a LED che compongono il CPR Lighting System come segue:

  • LED clavicolari: riguardano la profondità e il rilascio di compressione

  • LED carotidei: riguardano la frequenza di compressione

  • LED frontali: si illuminano solo se tutti i parametri di compressione vengono rispettati

Tutti e tre i circuiti a LED si basano su sensori di ultima generazione posti all’interno del Brayden che misurano accuratamente in tempo reale quello che viene effettuato sul simulatore per restituirlo immediatamente sotto forma di codice luminoso.

I messaggi in codice di Brayden

Il manichino didattico Brayden non si limita a segnalare all’operatore se il suo massaggio cardiaco è efficace o meno, la sua forza principale risiede proprio nel comunicare in tempo reale con l’operatore, guidandolo affinché riesca ad autocorreggersi fino a realizzare il “perfetto” massaggio cardiaco!

Nel dettaglio i messaggi in codice sono:

  • LED clavicolari:

      • illuminazione a scorrimento fluido di tutti i LED = profondità e rilascio di compressione corretti

      • metà dei LED illuminati fissi = profondità di compressione non sufficiente, occorre scendere ulteriormente con la compressione

      • tutti i LED illuminati fissi = rilascio di compressione non completo, occorre rilasciare completamente ogni compressione

    • LED carotidei:

      • illuminazione a scorrimento fluido di tutti i LED = frequenza di compressione correttamente compresa tra 100bpm e 120bpm

      • illuminazione a scatti = frequenza di compressione inferiore a 100bpm, occorre aumentare la velocità con cui si effettuano le compressioni

      • tutti i LED illuminati fissi = frequenza di compressione superiore a 120bpm, occorre rallentare la velocità con cui si effettuano le compressioni

    • LED frontali:

      • Accesi = parametri rispettati e massaggio cardiaco efficace

      • Spenti = uno o più parametri non viene rispettato, verificare attraverso i codici degli altri circuiti quale parametro dev’essere migliorato

Per autocorrezione e come Aiuto Istruttore

I messaggi in codice del Brayden possono risultare utili sia per l’autocorrezione dell’Istruttore che eventualmente dell’Operatore, ma sono stati studiati soprattutto per supportare l’Istruttore nella correzione dei propri discenti in maniera rapida e intuitiva: niente più bisogno di andare per tentativi, grazie alle indicazioni precise fornite dai messaggi in codice del Brayden la correzione è mirata e il discente riuscirà quindi a correggersi più in fretta per memorizzare prima la giusta tecnica da utilizzare per un efficace massaggio cardiaco

Come dovrebbero illuminarsi i LED con un massaggio perfetto?

Per vedere qual è il comportamento dei LED che dobbiamo andare a replicare con il massaggio cardiaco, è possibile, tenendo premuto il torace del Brayden per 13 secondi circa (fino a che tutti i circuiti si illuminano autonomamente per la seconda volta), attivare la modalità DEMO in cui il manichino didattico mostra il corretto circolo e la conseguente perfusione cerebrale prodotta da un massaggio cardiaco che rispetti i tre parametri fondamentali della RCP.

Brayden, non un semplice manichino da addestramento alla RCP, ma un vero Aiuto Istruttore al tuo servizio che comunica con te!