Laerdal Little Anne: il manichino dal volto angelico, più rianimato di sempre

Laerdal Little Anne: il manichino dal volto angelico, più rianimato di sempre

04/05/2018

Laerdal Little Anne: il manichino dal volto angelico, più rianimato di sempre



Le origini di Laerdal Little Anne

Maschera funeraria Little Anne

Tutta la linea di manichini Laerdal comprensiva dei modelli adulto Resusci Anne, Little Anne, Mini Anne e del manichino lattante Baby Anne, origina dalla creatività e sensibilità di Aasmund S. Laerdal. Il fondatore della Laerdal, infatti, nel 1958 decise di dedicare il primo manichino di dimensioni reali per l’insegnamento della rianimazione cardiopolmonare a una giovane ritrovata senza vita sulle rive della Senna, intorno al 1880.

Le sembianze della donna arrivano fino a noi grazie a un patologo del tempo che, affascinato dalla sua bellezza, ne fece un calco. La sua maschera funebre fu appesa a una parete della camera con la speranza che la ragazza potesse essere identificata. Nessuno ne rivendicò mai il corpo e così le fu dato il nome di fantasia Anne.

Il viso di Anne, il cui sorriso enigmatico viene paragonato a quello della Gioconda, è forse quello più noto nel mondo del Primo Soccorso. Lo conoscono bene gli operatori di BLS/BLSD addestrati alla RCP grazie al mezzobusto Little Anne, utilizzato da un grandissimo numero di Istruttori per comodità di trasporto e custodia.


Laerdal Little Anne nel tempo

Little Anne nel 2005

Dalla sua creazione a oggi, il modello mezzobusto Little Anne è rimasto quasi inalterato esteriormente: certamente rispetto alle versioni recenti, i primi modelli appaiono abbastanza rudimentali, realizzati con materiali meno raffinati e con un feedback meno preciso.

Tuttavia, la continua ricerca da parte di Laerdal, ha permesso di apportare delle migliorie sostanziali di ogni modello Little Anne rispetto al precedente.

L’aspetto che Laerdal ha sempre ritenuto fondamentale è dare la possibilità agli Istruttori di eseguire gli aggiornamenti di ogni manichino Little Anne qualora richiesti dalle Linee Guida sulla RCP AHA/ERC, senza doverne acquistare uno nuovo.

La versione di Little Anne conforme alle LG 2005, oltre alla maschera facciale con il volto di Anne, è realizzata con molle, plastica e vinile su schiuma di poliuretano e ha punti anatomici di riferimento quali processo xifoideo, capezzoli, gabbia toracica e ombelico. Le vie orali e nasali consentono di afferrare il naso per una corretta ventilazione e l’occlusione naturale delle vie aeree permette agli studenti di apprendere le manovre di apertura delle vie aeree.

Su Little Anne, si ottiene il sollevamento visibile del torace (1-2 cm), già con un volume ridotto di ventilazione (500–800 ml). Il feedback acustico fornisce in tempo reale la valutazione dell'adeguata profondità di compressione. La resistenza del torace alla compressione è realistica e permette agli studenti di sperimentare la pressione necessaria per eseguire correttamente le compressioni toraciche in uno scenario reale. Le vie aeree sono già monouso per una pulizia facile e veloce. Il suo volto è amovibile, sterilizzabile e riutilizzabile più volte.

  • Laerdal ha reso possibile l’aggiornamento di Little Anne 2005 alle Linee Guida AHA/ERC RCP del 2010.


Little Anne oggi

Little Anne nel 2015 La versione odierna di Little Anne, conforme alle Linee Guida AHA/ERC RCP 2015, presenta parti anatomiche realistiche e consente l’apertura delle vie aeree mediante le manovre d’iperestensione del capo/trazione del mento verso l'alto o sublussazione della mandibola. Ciò comporta maggiore realismo poiché il torace di Little Anne si solleva solo se le ventilazioni sono effettuate correttamente.

  • Il torace di Little Anne permette all'allievo d'identificare e rilevare i punti anatomici di riferimento per esercitarsi alla RCP sull'adulto.

  • Gli accessi orale e nasale di Little Anne sono molto realistici e consentono un’efficace ventilazione bocca a bocca.

  • Le vie aeree di Little Anne sono monouso per una rapida e semplice pulizia e le maschere facciali sono riutilizzabili e sostituibili per una manutenzione conveniente.

  • Laerdal fornisce Little Anne di una comoda custodia che ne permette il trasporto. Questo modello presenta i capelli in plastica sagomata.

Little Anne è disponibile anche in altre tonalità di pelle e in confezione da 4 pezzi, ideale per i mass training BLS.

Le specifiche tecniche di Little Anne sono:

  • Modello: torso

  • Vie aeree: monouso

  • Polso carotideo: n/d

  • Pompetta: n/d

  • Costole, Xifoide: Sì

  • Simulazione distensione gastrica: n/d

  • Ombelico: Sì

  • Lingua/denti: n/d

  • Pomo d'Adamo: Sì

  • Lightbox: n/d (c’è il clicker per le compressioni)

  • Metronomo: n/d

  • Lunghezza: 63,5 cm

  • Peso: 3,9 kg

  • Peso con imballo: 4,2 kg

  • Dimensioni con imballo: 64 x 21 x 34 cm 

  • 1 anno di garanzia


Laerdal Little Anne QCPR

Il manichino Little Anne è ora disponibile in versione Little Anne QCPR, completa di CPR feedback, proprio come la “sorella maggiore” Resusci Anne, al fine di migliorare la qualità dell'RCP, l'efficienza di training e il coinvolgimento degli allievi.

Laerdal ha pensato a quanto sia importante fornire agli Istruttori un feedback accurato e obiettivo sulle prestazioni dei loro allievi e ha creato Little Anne QCPR.

Little Anne QCPR permette all’Istruttore di monitorare contemporaneamente fino a sei allievi.

Con Little Anne QCPR, possono essere utilizzate varie opzioni per ottenere un feedback in tempo reale, un riepilogo delle prestazioni RCP e un de-briefing post sessione su come migliorare la performance.

Grazie all’applicazione Little Anne QCPR Instructor, è possibile avere un semplice riepilogo visivo che evidenzia quegli studenti che potrebbero aver bisogno di ulteriore addestramento. Inoltre, grazie a grafici intuitivi e guide semplici, è possibile verificare: 

  • Se le compressioni sono eseguite con frequenza e profondità corrette.

  • Se il ritorno del torace è completo.

  • Se il tempo in assenza di compressione è adeguato.

  • Se le ventilazioni hanno frequenza e volume appropriati.

Secondo Laerdal e all’esperienza sul campo degli Istruttori BLSD, si è visto che grazie al feedback e al punteggio, gli allievi acquisiscono motivazione per migliorare la propria performance.

Con l’applicazione Learner, scaricabile da App Store e Google Play, l’allievo può ricevere un feedback durante la pratica individuale su Little Anne QCPR.

Il dispositivo di CPR Feedback SkillGuide, portatile e di piccole dimensioni, consente a chi si addestra con Little Anne QCPR di misurare, registrare e migliorare le proprie abilità di RCP.

Laerdal rende possibile effettuare l’upgrade di tutti i precedenti modelli di Little Anne mediante l’economico Kit Upgrade.

Little Anne QCPR arriva completo di:

  • 2 maschere facciali

  • 2 vie aeree

  • 6 salviette umidificate per la pulizia

  • 1 giacchetto per il manichino 

  • 1 borsa morbida da trasporto/materassino per addestramento


Come acquistare Laerdal Little Anne

Dal prototipo del 1958 alla versione QCPR, Little Anne ne ha fatta di strada, consentendo a milioni di persone di addestrarsi a salvare una vita in memoria e onore di chi l’ha persa oltre un secolo fa. Un traguardo di tutto rispetto che ci auguriamo possa essere uno stimolo per nuove versioni di Little Anne sempre più sofisticate.

Su Sofrapa-store.it puoi trovare le schede del Laerdal Family Pack che comprende Little Anne e di Little Anne QCPR, complete di tutte le informazioni.

Clicca qui per acquistare subito Laerdal Little Anne


Le fonti

La ragazza trovata nella Senna

Documento Laerdal

La storia di Anne, il volto più baciato di tutti i tempi

Curiosità da soccorritore. Perché il manichino Resusci Anne si chiama così e ha quel volto?

La storia del manichino Annie